fbpx

 

I migliori pavimenti in ceramica, laminato, vinile e porcellana a partire da 15 euro. Scopri il miglior tipo di pavimentazione per il bagno pensati per il tuo progetto, con un occhio a ciò che sia pratico ma nello stesso tempo elegante. La pianificazione di un nuovo bagno spesso si concentra sui grandi elementi quali : vasca da bagno, doccia, lavandino, gabinetto.. con la pavimentazione del bagno messa sempre più in basso nella propria lista.

Tuttavia, è altrettanto importante , in quanto aggiunge colore e consistenza a una stanza che altrimenti può apparire bianca da parete a parete. La pavimentazione del bagno deve essere anche pratica.. nessuno vorrebbe pulire costantemente, perché il pavimento non sopporta le pozzanghere e il vapore, e idealmente dovrebbe essere anche antiscivolo, in modo da poter entrare e uscire dalla doccia con fiducia, senza aver il timore di scivolare .

La maggior parte delle persone sceglie le piastrelle in ceramica per il pavimento del bagno ma, a seconda del tuo budget e del look che vorresti, c’è una scelta molto più ampia di materiali tra cui scegliere. Abbiamo selezionato i migliori pavimenti per il bagno che puoi comprare e ti abbiamo spiegato a cosa prestare attenzione, così il tuo bagno sarà un luogo in cui amerai soffermarti.

Di seguito, troverete la nostra guida all’acquisto per aiutarvi a trovare il giusto pavimento per il bagno per le vostre esigenze, oppure potete continuare a scorrere per leggere le nostre migliori scelte. I migliori pavimenti per il bagno: ecco i migliori pavimenti economici per il bagno: le piastrelle per pavimenti e parete opache effetto pietra grigio chiaro Shala Il sono i più belli, poi per quanto riguarda il miglior pavimento per il bagno per le famiglie: possiamo consigliare il : Quick-Step Aquanto Natural, questa pavimentazione ha un effetto opaco – laminato.

Per quanto riguarda la migliore pavimentazione per il bagno di servizio o degli ospiti, possiamo consigliare il : Lily Pink porcelain tiles, molto più tenue e avvolgente.

Quali tipi di pavimenti per il bagno esistono? L’unica pavimentazione che dovresti usare in un bagno è una pavimentazione dura . Questo perché la maggior parte di essi è resistente all’acqua o impermeabile, quindi non si ammuffisce o si danneggia nel tempo. Ci sono altre opzioni oltre a quelle che abbiamo elencato qui sotto, ma richiedono più manutenzione. La pietra vera , per esempio, richiede di essere sigillata e risigillata per mantenerla impermeabile, mentre il legno massiccio può piegarsi e spostarsi se esposto all’alta umidità di un bagno.

Piastrelle di ceramica e porcellana: anche se simili, le piastrelle in porcellana sono più dure e meno assorbenti della ceramica, quindi sicuramente quelle da scegliere per il bagno, soggette a molti schizzi. Saranno entrambe impermeabili dopo la stuccatura e non avranno bisogno di essere sigillate. Entrambi sono durevoli, mentre la porcellana è super resistente e può essere più costosa. La ceramica è più facile da installare e solitamente accessibile, ma può essere soggetta a crepe e scheggiature.

Parliamo adesso del vinile : spesso chiamato LVT (luxury vinyl tile), il vinile ha uno strato di usura antigraffio sulla parte superiore che è resistente all’acqua e può essere antiscivolo. È più caldo sotto i piedi rispetto alla ceramica o alla porcellana ed è popolare sotto forma di tavole e piastrelle effetto legno e pietra.

Per gli amanti del laminato per il bagno, ecco le caratteristiche : realizzato con un’anima in fibra di legno, carta decorativa stampata e uno strato di usura, i pavimenti in laminato standard non sono raccomandati per l’uso in bagno perché l’umidità può entrare nelle tavole e farle deformare. Cercate invece un laminato impermeabile per il bagno. Questo ha un rivestimento per impedire all’acqua di entrare, o può essere installato con un kit di installazione impermeabile. E infine una variante : il legno ingegnerizzato: a differenza del legno massiccio, le tavole ingegnerizzate sono come un sandwich. Di solito sono fatti con uno strato superiore di legno duro, quindi, una volta posati, sembrano tavole solide. Questa costruzione indica solo non resistenza e quindi deformazione e ai cambiamenti di temperatura. Scegliere uno che è laccato o oliato per aumentare la sua resistenza all’umidità, pulire le fuoriuscite non appena è possibile, e mantenere il bagno ben ventilato.

Quindi a voi la scelta!