fbpx

 

Il metodo e i materiali utilizzati per la posa delle piastrelle determinano la loro durata. E a tal proposito prendiamo in considerazione l’esempio di Andrew Tukamushaba, i cui pavimenti della casa a Kasangati sono stati rifiniti con piastrelle. Meno di un anno dopo essersi trasferito nella casa a metà 2018, Tukamushaba ricorda di aver rifatto una sezione relativamente piccola del pavimento della cucina….quindi lui si aspettava che le piastrelle duravano una vita nel momento in cui venivano posate sul pavimento o sul muro, a seconda della parte della casa in cui vengono utilizzate; purtroppo, non è sempre così.

“Non capivo perché le piastrelle appena posate si staccassero dal pavimento, perché sembravano ben fissate. Quando ho calpestato l’area interessata, ho potuto sentire uno spazio tra le piastrelle e il pavimento“, dice Tukamushaba.

Ispezionando l’area interessata con un installatore di piastrelle, ho scoperto che uno dei giunti all’interno delle piastrelle aveva un’apertura e l’acqua aveva trovato la sua strada sotto le piastrelle. Si stava diffondendo rapidamente sotto le aree non colpite”, aggiunge. Ibrahim Kajjoba, un installatore di piastrelle, spiega che oltre a sentire un’apertura sotto le piastrelle del pavimento, che normalmente si manifesta con un rigonfiamento difficile da notare, si può dire che le piastrelle si stanno staccando dal pavimento , quando la piastrella inizia a tremare, soprattutto se c’era poco spazio nelle giunzioni delle piastrelle. Quando si pulisce il pavimento, l’acqua nera tende anche ad emergere da sotto tali piastrelle, un indicatore che è necessario fare alcuni lavori di ristrutturazione.

Oltre ai segnali di avvertimento descritti sopra, Kajjoba sostiene che ci sono alcuni tipi di piastrelle che si staccano dal pavimento o dal muro se vengono posate senza applicare l’adesivo per piastrelle. Proprio come la miscela di sabbia e cemento tiene insieme i mattoni, Kajjoba dice che l’adesivo per piastrelle gioca un ruolo importante nel tenere le piastrelle saldamente al pavimento o al muro.

“Le piastrelle si staccano dai pavimenti e dai muri , a causa della sabbia di scarsa qualità che potrebbe essere stata usata durante la posa. Se questa sabbia scadente non è stata mescolata con sufficiente cemento e colla per piastrelle, potrebbe anche portare al distacco”, spiega Kajjoba. Prima di posare le piastrelle nel terrazzo nella vostra casa, che sia a piani o un bungalow, Kajjoba consiglia di bagnare il pavimento e di cospargerlo con un po’ di cemento in modo che quando le piastrelle saranno introdotte molto più tardi, la colla per piastrelle si attacchi al pavimento. “Anche se i vostri costruttori gettano un secondo strato di cemento misto a sabbia senza bagnare il pavimento o spruzzare un po’ di cemento, le piastrelle in futuro si staccheranno ancora dal pavimento o dal muro. È un’area sensibile durante le rifiniture della casa”, consiglia Kajjoba.

Durante la posa delle piastrelle, Francis Dumba invece raccomanda di usare la boiacca per riempire e coprire i giunti delle piastrelle come ultima procedura dopo aver usato sabbia e cemento e la colla per piastrelle. Dumba spiega che lo stucco, se ben usato, rende impossibile all’acqua o a qualsiasi altro liquido di trovare la sua strada sotto le piastrelle per causare danni come quello nella cucina di Tukamushaba. “Il tipo o la qualità dello stucco che si usa non ha importanza, purché i costruttori usino le quantità d’acqua raccomandate dal produttore. È sempre prescritto sul materiale di imballaggio”, consiglia Dumba.

Infine parliamo delle dimensioni delle piastrelle….. secondo Kajjoba, tutte i tipi di piastrelle possono staccarsi dal pavimento o dal muro a seconda di come sono state posate. Tuttavia, quelle che comunemente si staccano dal pavimento sono quelle più grandi, simili a quelle dei centri commerciali, che misurano 60×60 centimetri , perché sono grandi e occupano più spazio, rispetto a quelle con una misura minore, diciamo di 30×30 centimetri.

Affinché le piastrelle si attacchino al pavimento o al muro, la miscela consigliata di sabbia e cemento dovrebbe essere una carriola di sabbia di lago per un sacco di cemento, su scala : 1:1 ben mescolata con la colla per piastrelle. Nella maggior parte dei casi, le piastrelle si staccano dal muro se i rapporti di miscelazione di sabbia e cemento sono stati compromessi. E per ultimo , Dumba e Kajjoba consigliano di non far ristagnare l’acqua sulle piastrelle durante la pulizia quotidiana o lo straccio. Se la boiacca all’interno delle fughe delle piastrelle diminuisce con il tempo, è consigliabile farla sostituire in modo che l’acqua non si faccia strada sotto le piastrelle mentre si pulisce o quando c’è una perdita nelle tubature dell’acqua, per causare il distacco dal pavimento o dal muro.