Che si tratti di vernice, polvere o altri materiali di finitura superficiale, è fondamentale gestire correttamente le sostanze chimiche per la sicurezza dell’officina e dei dipendenti. Ecco i modi migliori (e peggiori) per immagazzinare materiali pericolosi e non pericolosi. Anche le operazioni di finitura superficiale più esperte possono trarre vantaggio da un corretto stoccaggio di prodotti chimici industriali come vernici e polveri. Che si tratti di vernice, polvere o altri materiali di finitura superficiale, è fondamentale gestire correttamente le sostanze chimiche per proteggere i dipendenti, la struttura e il processo di finitura complessivo. La mancata considerazione dello stoccaggio sicuro dei materiali può portare a problemi di qualità, sprechi di costi nei materiali e gravi rischi per la salute. Analizzando più da vicino gli standard di qualità e sicurezza, le aziende possono ottimizzare meglio l’intero processo di finitura per una qualità costante e un ambiente di lavoro più sicuro.

Conosci i tuoi materiali:

Polveri, vernici e altri prodotti chimici possono presentare rischi per la sicurezza e spesso richiedono condizioni ambientali specifiche per proteggere la qualità e l’efficacia del materiale. Alcuni materiali sono più sensibili a condizioni come la temperatura e rappresentano alcuni rischi se conservati insieme ad altri prodotti chimici. Altri materiali possono essere immagazzinati a lungo termine alla rinfusa all’interno di un magazzino separato e non richiedono misure di sicurezza aggiuntive. I rivestimenti in polvere, ad esempio, devono essere conservati in un ambiente fresco e asciutto, con temperature inferiori a 80 gradi e livelli di umidità inferiori al 50%. Poiché è igroscopica, la polvere assorbe facilmente i liquidi e l’eccessiva umidità può causare la formazione di grumi o di grumi. D’altra parte, un’eccessiva secchezza può causare problemi con l’applicazione elettrostatica. Questo tipo di sensibilità può compromettere la qualità della polvere stessa e del prodotto finale dopo la verniciatura a polvere.

Oltre alla polvere, le vernici liquide industriali possono essere influenzate da temperature estreme, che possono avere un impatto significativo sulla qualità e sulla durata di conservazione. Le vernici a base acqua, ad esempio, possono iniziare a gelificare se conservate a temperature inferiori allo zero, ma se conservate a temperature più elevate possono anche sviluppare una consistenza sfavorevole. Questi ambienti estremi possono far sì che la vernice cambi drasticamente la sua viscosità o porti alla sedimentazione di residui o pigmenti che possono avere un impatto negativo sulle prestazioni della vernice.

Considerazioni sulla sicurezza:

Gli addetti alla finitura delle superfici devono essere sempre consapevoli dei pericoli associati ai materiali infiammabili, combustibili o esplosivi. Ciò include qualsiasi cosa, dai liquidi atomizzati o solventi ad alte concentrazioni di polveri o polvere. Alcuni materiali, spesso presenti insieme a polveri, possiedono proprietà combustibili. Allo stato atomizzato durante l’applicazione a spruzzo, le vernici in polvere possono essere combustibile per una deflagrazione (un tipo di incendio o esplosione). Le vernici a base solvente comportano rischi per la salute e la sicurezza associati ai vapori nocivi e alle tossine rilasciati nell’aria. Anche prodotti chimici come diluenti, detergenti, adesivi, lucidanti e lucidanti possono essere infiammabili o combustibili, quindi lo stoccaggio di questi materiali non deve essere preso alla leggera. Le polveri organiche e metalliche possono incendiarsi e provocare una deflagrazione se disperse nell’aria.

Questi materiali potrebbero non essere considerati combustibili in condizioni normali, ma la giusta combinazione di dimensione delle particelle, concentrazione e presenza di una fonte di accensione può causare deflagrazione. Per comprendere meglio i rischi per la sicurezza dei rivestimenti e di altri materiali pericolosi, iniziare esaminando la scheda dati di sicurezza fornita dal fornitore o consultare direttamente il fornitore per domande sulle proprietà chimiche e sui pericoli associati.

La scheda di dati di sicurezza può rispondere a domande quali se una sostanza chimica è:

Combustibile

Corrosivo

Infiammabile

Sensibile alla luce

Oppure se richiede identificazione

Segregazione

Trattamento speciale

Controllo della temperatura:

  • Ventilazione:

Inoltre, la composizione chimica del materiale può comportare determinati rischi se conservato con materiali incompatibili, quindi è importante capire come si comporta il materiale con gli altri utilizzati nella struttura.

  • Produttività della verniciatura:

Ogni ambiente industriale può trarre vantaggio da buone abitudini di stoccaggio dei materiali. Utilizzando i materiali in modo più efficiente, le aziende possono ottenere risparmi significativi riducendo al minimo gli sprechi. Ciò inizia eliminando la quantità di materiale perso a causa di fuoriuscite o compromesso dalla contaminazione. La contaminazione, sotto forma di contaminazione atmosferica, può essere causata da residui nell’aria dello stabilimento o da contaminazione incrociata quando si lavora con più materiali. La contaminazione non solo porta a una scarsa qualità di finitura, ma può anche causare problemi con l’attrezzatura di finitura.

In secondo luogo, i negozi possono ridurre i costi immagazzinando e riutilizzando i materiali di scarto come primer e basi. Infine, per i negozi in rapida crescita, attrezzature utilizzate per gli edifici per lo stoccaggio di materiali pericolosi aiutano a tenere il passo con le richieste di produzione e a ridurre il numero di volte in cui un negozio deve rifornirsi. Conservare correttamente i materiali non solo previene gli sprechi, ma prolunga anche la durata di conservazione, favorendo guadagni di produttività a lungo termine e diminuendo i costi di negozio.

  • La soluzione per risparmiare sui costi:

Uno dei motivi principali per cui i negozi sono dissuasi dal cercare opzioni migliori per lo stoccaggio di materiali pericolosi è il costo. Ciò porta molti a prendere scorciatoie o a trovare soluzioni alternative più economiche. Anche le aziende più esperte potrebbero non essere consapevoli dei potenziali risparmi sui costi e alcune potrebbero acquistare metodi di archiviazione meno costosi senza conoscerne i rischi. Un errore è utilizzare una sala di miscelazione delle vernici al posto di un edificio per lo stoccaggio di materiali pericolosi. Le vernici a base di solvente possono essere conservate nelle sale di miscelazione delle vernici, ma solo in piccole quantità, non più di 2 litri per piede quadrato. I locali di miscelazione delle vernici contengono molte delle caratteristiche dei locali di stoccaggio pericolosi, come il contenimento delle fuoriuscite e la ventilazione; tuttavia, le sale di miscelazione delle vernici sono progettate per soddisfare la conformità per la miscelazione delle vernici, non per lo stoccaggio di grandi quantità di materiali pericolosi. Fortunatamente, il costo effettivo della corretta conservazione e movimentazione dei materiali è di gran lunga inferiore al costo delle sanzioni per la conformità al codice, dello spreco di prodotto e dei potenziali disastri in termini di sicurezza.