Le tecniche di posa di un pavimento in legno sono diverse. Il parquet, infatti, può essere incollato, flottante, galleggiante, per esterni e posato anche su pavimenti con riscaldamento radiante. In questo articolo EmilPav S.r.l., ci ragguaglia sui pavimenti in legno incollati e, nello specifico, di adesivi per la posa.

Si definiscono adesivi, quelle sostanze naturali o artificiali impiegate per unire tra loro due o più materiali. L’adesione rappresenta la forza che si sviluppa tra le molecole di due corpi posti a contatto e tende a tenerli uniti (EN 923).

L’impiego di adesivi, nella posa del parquet, offre certamente una serie di vantaggi pratici, ma è anche importante considerare che questi prodotti derivano dall’industria chimica e conseguentemente devono essere trattati come tali sia per quanto riguarda il loro corretto impiego sia per gli aspetti inerenti alla sicurezza.

Importante tener presente che i problemi fondamentali dei collanti derivano principalmente dalle condizioni del sottofondo, dalle condizioni climatiche, dalla tipologia del legno utilizzato (ritiro assiale, radiale, tangenziale), dalla stagionatura ed essicamento dello stesso.

Le caratteristiche che definiscono le proprietà dei vari tipi di adesivi per pavimenti di legno sono suddivisibili in due gruppi. Quelle che riguardano i prodotti liquidi e quelle che invece interessano le prestazioni dell’adesivo indurito.

Le caratteristiche di seguito elencate, consentono di valutare in modo oggettivo un adesivo potendone comprendere le proprietà in funzione delle specifiche esigenze dell’applicazione considerata. Tali informazioni dovrebbero pertanto essere sempre contenute nella documentazione tecnica associata agli adesivi per la posa di pavimenti di legno, rappresentando la base su cui il posatore effettua le proprie scelte.

Sarebbe inoltre necessario che tutte queste proprietà fossero riferite alla stessa norma ed indicate conseguentemente con le stesse unità di misura.

Una norma specifica per i pavimenti di legno è la UNI EN 14293. Adesivi per incollare il parquet al pavimento:

·       RESINA: fondamentale è la qualità, che ne influenza direttamente l’adesione

·       CARICA: possono essere di vari tipi e granulometrie. Riducono i costi di adesivo, ma migliorano resistenza ai fattori climatici esterni od interni.

·       COALESCENTE: fase liquida utilizzati per migliorare il potere bagnante non solo a livello superficiale, ma abbassano la temperatura minima di filmazione del collante.

·       PLASTIFICANTE: sono molti quelli usati nelle colle ed ognuno agisce in modo differente sull’adesivo, anche in termini di indicazioni tossicologiche

·       SOLVENTE: vengono utilizzati più solventi insieme, per intervenire su diversi fronti.